contatti: +39 0584 778405 - info@antrocorchia.it

Antro del Corchia
Miniere "Argento vivo"
Musei di Levigliani

 

 

 

Dove siamo

 

Calendario Antro del Corchia
Calendario Miniere
TARIFFE

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

 

LEVIGLIANI
di Stazzema (LU)
Tel. 0584/778405
info@antrocorchia.it

 
 
 
 

Informazioni generali

 
Prenotazioni Foresteria del Parco
via IV Novembre, 70
55040 Levigliani di Stazzema (Lucca)
tel./fax 0584/778405
e-mail:
info@antrocorchia.it
Informazioni Ufficio turistico
via Corrado Del Greco, 11
tel./fax 0584/756144
e-mail:
info@parcapuane.toscana.it
Percorso e abbigliamento Lunghezza complessiva del percorso: 1978 m
(di cui 1642 nelle gallerie naturali e 336 nella galleria artificiale)
  Dislivello massimo: 43 m
(dislivello totale a/r: 356 m)
  Tempo di percorrenza, con soste: 2 h circa
  La temperatura dell'aria si mantiene pressoché costante nel corso dell'anno, intorno al valore di 7,6°C
  E' necessario indossare almeno un maglione e calzare scarponcini da trekking o scarpe con suola in gomma
Caratteristiche tecniche Galleria artificiale scavata: 168 m
(per 2.783 mc di materiale di risulta)
  Galleria naturale attrezzata: 1024 m
  Passerelle messe in opera: 646 m
(per un totale di 204 elementi e 1005 gradini)
  Acciaio inox impiegato: 53.398 kg
  Lunghezza cavi elettrici stesi: 24.300 m
  Punti luce posizionati: 109 lungo il percorso e 300 al di fuori

Comportamento dei visitatori e degli speleologi

Delibera Consiglio Direttivo del Parco n. 27 del 14 luglio 2001
 
durante la visita all'Antro del Corchia, compresa la galleria artificiale, è vietato:
   
  - fumare
  - introdurre animali
  - fotografare e filmare
  - toccare stalattiti e stalagmiti e comunque qualsiasi concrezione carbonatica fossile e attiva
  - asportare, danneggiare e raccogliere concrezioni e comunque minerali e rocce
  - scalfire o imbrattare con scritte e segni grafici le rocce e gli altri elementi naturali dell'Antro, così come le attrezzature
  - gettare oggetti nell'acqua o lanciarli contro le attrezzature e gli elementi naturali
  - uscire dai percorsi attrezzati e scavalcare le transenne e i parapetti di protezione
  - abbandonare rifiuti di qualsiasi genere
   
Delibera Consiglio Direttivo del Parco n. 27 del 14 luglio 2001
   
oltre quanto stabilito nei punti precedenti, in attesa di conoscere l’effettiva capacità di carico del sistema Antro del Corchia, a conclusione dell’attività di monitoraggio, è altresì vietato:
   
  - condurre visitatori e speleologi nel tratto attrezzato dell’Antro del Corchia in numero superiore alle 50 unità per gruppo
  - lasciare l’impianto d’illuminazione acceso per un tempo superiore al passaggio dei singoli gruppi di visitatori, ad eccezione delle luci di emergenza
  - uscire dai percorsi attrezzati e scavalcare le transenne e i parapetti di protezione, ad esclusione degli speleologi che hanno necessità di superare il tratto attrezzato per proseguire in altre gallerie e pozzi
  - utilizzare sistemi di pulizia delle attrezzature o delle concrezioni che contengano sostanze chimiche detergenti, tensioattivi, ecc., con l’esclusione di basse concentrazioni di ipoclorito di sodio
   
Delibera Consiglio Direttivo del Parco n. 27 del 14 luglio 2001
   
riguardo al comportamento degli speleologi nel tratto attrezzato dell’Antro del Corchia, oltre quanto stabilito sopra, è a loro vietato:
   
  - l’ingresso dalla galleria artificiale, se non specificamente autorizzati nel caso di trasporto di materiali ingombranti o per particolari esigenze di servizio. Sono sempre fatte salve le operazioni emergenza e soccorso
  - ingombrare il percorso con attrezzature e non concedere il passo e la precedenza ai visitatori, in modo da costringerli ad attese e deviazioni di cammino
   
Delibera Consiglio Direttivo del Parco n. 27 del 14 luglio 2001
   
lungo la strada bianca di accesso all'apertura artificiale dell'Antro del Corchia e comunque nelle zone esterne a tale ingresso, è vietato:
   
Delibera Consiglio Direttivo
del Parco n.51
del 30 novembre 2001
- l'accesso e la sosta di qualsiasi mezzo ad esclusione di quelli di volta in volta autorizzati, nonché dei mezzi di servizio, di soccorso e appartenenti ai proprietari di beni immobili raggiungibili con la stessa strada. Tale divieto non vale nei confronti dei mezzi di coloro che hanno necessità di percorrere questo tratto stradale per motivi di lavoro e neppure nei confronti dei mezzi necessari all'attività speleologica dei gruppi appartenenti alla F.S.T., ai sensi dell'accordo intercorso con protocollo d'intesa approvato con deliberazione n. 10 del 16 luglio 1998
Il divieto di accesso e di sosta lungo la strada bianca di collegamento all’Antro del Corchia non vale durante il periodo invernale di chiusura della fruizione turistica del tratto attrezzato della stessa cavità carsica
  - il campeggio e l'uso di fuochi all'aperto
  - l'emissione sonora da parte di strumenti di amplificazione, di apparecchi radio e televisivi
  - lo svolgimento di attività pubblicitarie e commerciali, se non espressamente autorizzati dall'Ente Parco
  - il sorvolo di velivoli, non autorizzato dal Parco, salvo quanto definito dalle leggi sulla disciplina del volo

Alla violazione dei divieti sopra specificati e di quelli più generali stabiliti dall’art. 31, comma 2, della L.R. 11 agosto 1997, n. 65, si applicano le sanzioni amministrative pecuniarie di cui all’art. 27, comma 1, della stessa L.R.

 
 

Tutti i diritti riservati Antro del Corchia 2007